È stato approvato in Regione Lombardia con DDS 6298/2016 il documento:
“La consultazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) nella Valutazione del rischio Stress Lavoro-correlato”.
A cura della Direzione Generale del welfare della Regione Lombardia, Milano 4/7/2013.

Il Decreto è orientato al miglioramento ed alla libera adozione di pratiche virtuose all’interno delle Aziende per effettuare una good practice sui criteri qualificanti che coinvolgono il ruolo degli RLS/RLST.

È imperniato sulla partecipazione attiva dei lavoratori e dei loro rappresentanti, garantendo sempre e comunque la centralità degli altri attori interni della prevenzione (Datore di lavoro, Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, Medico Competente).

Vengono fornite precise indicazioni sul ruolo dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza nella valutazione e gestione del rischio stress lavoro correlato e sulle fonti informative sullo stress relativamente ai documenti specifici settoriali (settore alberghiero, commercio, vigilanza pubblica e privata, istruzione, sanità, trasporti, telecomunicazioni, lavoro a turno, lavori atipici).

Le riflessioni proposte possono determinare un modello adattabile alle diverse situazioni e dimensioni aziendali in cui il Rappresentante del Lavoratori per la Sicurezza svolge un ruolo di “facilitatore” delle azioni poste in campo dal Datore di Lavoro e del monitoraggio dei processi di prevenzione e di riduzione del rischio stress lavoro correlato.

Il documento è allegato