Il Ministero della Salute ha pubblicato la circolare "Uso dei test molecolare e antigenico su saliva ad uso professionale per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2".

Premesso che il test molecolare su campione nasofaringeo e orofaringeo rappresenta il gold standard internazionale, la circolare analizza il metodo del test salivare descrivendone modalità e criticità.

E quindi "Il campione di saliva può essere considerato un'opzione per il rilevamento dell’infezione da SARS-CoV-2 qualora non sia possibile ottenere tamponi oro/nasofaringei".

In ogni caso i test molecolari su campione salivare devono essere segnalati nel sistema nazionale di sorveglianza.