L’Italia del riciclo. A cura della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e di FISE UNIRE (Unione Nazionale Imprese Recupero), dicembre 2016

Le principali evidenze dello studio confermano che il riciclo dei rifiuti in Italia è attività cruciale per la circular economy, trasformando annualmente 15 milioni di tonnellate di rifiuti di carta, vetro e plastica, legno e organico in più di 10 milioni di tonnellate di materie prime seconde.

L’uso efficiente delle energie e dei materiali sono ormai indispensabili fattori non solo di qualità ambientale, ma di competitività economica: occorre quindi produrre sempre meno scarti e meno rifiuti e riciclare il massimo possibile, con politiche mirate per recuperare i ritardi in alcune delle Regioni del Sud e maggiore attenzione alle filiere industriali del riciclo per il loro ruolo strategico.

Nel sito della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile la presentazione del Rapporto